Il Venezuela è il primo paese latinoamericano in quanto a transazioni di cripto valute

Il Venezuela è il primo paese latinoamericano in quanto a transazioni di cripto valute

Il Venezuela è risultato essere il paese latino-americano in cui si fanno più transazioni in criptovalute, davanti a Colombia, e anche superiore alla somma di operazioni effettuate da Argentina, Perù ed Ecuador. Tra le diverse opzioni disponibili, sempre più venezuelani si rivolgono a Cryptocurrency10 considerato come la migliore piattaforma per lo scambio di Bitcoin, Ethereum e Tether, in bolivares.
Uno dei motivi per comprendere la crescita nell'uso delle criptovalute da parte dei venezuelani è la possibilità di inviare denaro all'estero. Il governo di Nicolás Maduro limita l'invio di valuta estera, sia in dollari statunitensi che in euro; tuttavia, chi apre un conto in Bitcoin, Ethereum o Tether può inviare e ricevere i propri fondi all'estero e saltare i controlli finanziari imposti da Caracas. Attualmente diverse imprese in Venezuela, in particolare le agenzie di viaggio, hanno scelto di non ricevere bolivar, ma accettano i bitcoin come metodo di pagamento.

Le criptovalute aiutano a fronteggiare la crisi

La situazione economica in Venezuela è caotica. Il crollo dei prezzi del petrolio dal 2014 ha finito per distruggere ciò che era rimasto dell'economia venezuelana, che he’ andata contraendosi per almeno tre anni consecutivi. Ciò ha avuto un impatto sul governo che deve ridurre le importazioni per mancanza di valuta estera, per cui nel paese è aumentata ancora di più la grave carenza di cibo e medicine. Inoltre, successive svalutazioni hanno portato il bolivar a perdere gran parte del suo valore. Di fronte a questo panorama grigio, i venezuelani hanno trovato nelle criptovalute lo strumento più completo per superare la crisi.
Il fatto che le criptomonete non sono regolamentate, e che a chiunque è permesso il mining, e che non ci sia una banca centrale che le controlla ha generato la opportunità per i venezuelani di prendere una scorciatoia per evitare le procedure tradizionali, in un paese che ha la maggiore inflazione del mondo. Non solo i cittadini venezuelani possono usufruire delle criptovalute, ma anche il governo di Maduro ha pensato di utilizzarle come un meccanismo per aggirare le sanzioni economiche che sono stati imposte dagli Stati Uniti e dall'Unione europea. Una delle iniziative è stata quella di creare il "Petro", una criptovaluta che ha le riserve petrolifere venezuelane come garanzia.
Secondo il governo, ogni Petro è equivalente al valore di un barile di petrolio, che ha oscillato negli ultimi mesi tra 60 e 70 dollari. Ciò non significa che ogni Petro sia uguale a un barile, ma che il valore del Petro è legato a quello del petrolio venezuelano.
Il Petro si differenzia dal resto delle criptomonete per essere una moneta centralizzata anziché decentralizzata come il resto delle criptovalute, già che sarà controllato dal Governo mentre le criptodivise essenzialmente sono decentrate, non appartengono a nessuno, né sono regolate da governi, banche o fondi di investimento. Un'altra differenza degna di nota è che le criptovalute possono essere estratte da chiunque; mentre il Petro, secondo il White Paper, dipenderà dal fatto che gli utenti siano d'accordo, perché inizialmente la fornitura è di 100 milioni di pezzi.
Il Venezuela si è anche affermato come uno dei più grandi centri minerari di criptovalute al mondo e addirittura compete con la Cina. L'estrazione è un processo che richiede un sacco di energia, ma il paese sudamericano ha il vantaggio che l'energia c'è ancora molto a buon mercato, il che rende l'estrazione un'impresa fiorente.

Vuole investire in criptomonete?

Le offriamo il portafoglio CryptoFIB30, settimanale in PDF. Nel documento viene riportato un portafoglio di criptovalute con alte prospettive reddituali suggerito dal nostro staff (vengono indicate le date ed i prezzi di acquisto delle cripto segnalate oltre a segnali operativi -quando vendere o tenere-).

Bitcoin Future: per chi invece preferisce seguire il derivato, viene analizzato il Bitcoin future, quotato sul CME, con l’indicazione di livelli importanti e target operativi di acquisto/vendita in ottica settimanale.

Pagare

Avvertenze di rischio
I punti di vista e le opinioni espresse sono le opinioni di Crypto Currency 10 e sono soggette a modifiche in base al mercato e ad altre condizioni. Le informazioni fornite non costituiscono un consiglio di investimento e non dovrebbero essere considerate come tali. Tutto il (i) materiale (i) è stato ottenuto da fonti ritenute attendibili, ma la sua accuratezza non è garantita. Non vi è nessuna garanzia o rappresentazione in merito all'attuale precisione o responsabilità per le decisioni basate su tali informazioni.
Le variazioni dei tassi di cambio possono avere un effetto negativo sul valore, sul prezzo o sul reddito di un investimento.
La performance passata non è garanzia di risultati futuri e il valore di tali investimenti e delle loro strategie potrebbe aumentare o diminuire.

BANANA00

vaultoro blanco

CEX

binance240x200

Cryptocurrency10.com
Avenida Samuel Lewis, Torre Omega, suite 5D.
Panama.

Generale: [email protected]
Clienti: [email protected]
Supporto: [email protected]

Telefoni
Italy: +39 (06) 99335786
Spagna: +34 (93) 1845787
Panama: +507 8327893
Panama: +507 8339512
Stati Uniti: +1 (305) 3402627

Urgenze:
+507 8339512

Servizio al cliente dalle
02:00 - 06:00 (inglese, italiano, spagnolo)
08:00 - 17:00 (inglese, italiano, spagnolo)