Cina e il Salvador, due percorsi separati sul Bitcoin, quale vincerà?

Cina e il Salvador, due percorsi separati sul Bitcoin, quale vincerà?

La Cina e El Salvador stanno seguendo strade diverse sulle criptovalute. Uno opta per un divieto, l'altro abbraccia Bitcoin. Quale strategia avrà la meglio?

I governi della Cina e del Salvador hanno seguito percorsi opposti per quanto riguarda le criptovalute. La seconda più grande economia del mondo ha scelto di porre il veto alle criptovalute, mentre il piccolo e impoverito paese centroamericano ha adottato Bitcoin come moneta legale nel 2021. Quale delle due posizioni prevarrà a lungo termine?

Secondo Fidelity Digital Assets, è probabile che più paesi adottino ufficialmente Bitcoin entro il 2022. L'azienda si aspetta anche che più banche centrali comprino criptovalute nei prossimi mesi.

"Una teoria di gioco ad alto rischio è in atto qui, secondo la quale se l'adozione di Bitcoin aumenta, i paesi che si assicurano alcuni Bitcoin oggi saranno più competitivi dei loro pari", ha detto lo studio.

Coloro che sostengono un divieto

Nel 2021, la Cina ha completamente vietato qualsiasi azione relativa alle criptovalute. Questo ha fatto sì che migliaia di miners di criptovalute lasciassero quel paese per altri con politiche più amichevoli.

Recentemente, la Banca Centrale della Russia ha proposto di seguire una posizione simile a quella della Cina: un divieto generale sull'uso delle criptovalute nel paese. Inoltre, sperano di porre il veto ai processi di estrazione. Questo sarebbe un duro colpo, dato che la Russia ha attualmente il terzo maggior numero di miners di criptovalute nel mondo.

Secondo un rapporto della Banca Centrale della Russia, le criptovalute comportano alti rischi. Allo stesso tempo, l'estrazione di criptovalute è dannosa per il paese che si attiene ad una agenda ecologica. Il lavoro dei miners avrebbe messo in pericolo l'approvvigionamento energetico della Russia.

Chi vuole imitare la Cina ed il Salvador

El Salvador è stato il paese pioniere nell'adozione di Bitcoin. Il presidente della nazione, Nayib Bukele, ha annunciato che, nel prossimo futuro, altri due paesi approveranno Bitcoin come valuta legale entro il 2022. Nel frattempo, Nigel Green, CEO di Devere Group, ha previsto che almeno tre paesi adotteranno Bitcoin nei prossimi mesi.

Quale dei due punti di vista sulle criptovalute prevarrà alla fine? "Il tempo dirà certamente quale percorso avrà più successo", ha detto Fidelity Digital Assets. Questi esperti hanno anche chiarito che "un divieto totale sarà difficile da raggiungere nel migliore dei casi e, se avrà successo, porterà a una significativa perdita di ricchezza e di opportunità".

Avvertenze di rischio
I punti di vista e le opinioni espresse sono le opinioni di Crypto Currency 10 e sono soggette a modifiche in base al mercato e ad altre condizioni. Le informazioni fornite non costituiscono un consiglio di investimento e non dovrebbero essere considerate come tali. Tutto il (i) materiale (i) è stato ottenuto da fonti ritenute attendibili, ma la sua accuratezza non è garantita. Non vi è nessuna garanzia o rappresentazione in merito all'attuale precisione o responsabilità per le decisioni basate su tali informazioni.
Le variazioni dei tassi di cambio possono avere un effetto negativo sul valore, sul prezzo o sul reddito di un investimento.
La performance passata non è garanzia di risultati futuri e il valore di tali investimenti e delle loro strategie potrebbe aumentare o diminuire.

localbitcoin_it_240x300

Anuncio_240x300_it

Cryptocurrency10.com
Avenida Samuel Lewis, Torre Omega, suite 5D.
Panama.

Generale: [email protected]
Clienti: [email protected]
Supporto: [email protected]

Telefoni
Italy: +39 (06) 99335786
Spagna: +34 (93) 1845787
Panama: +507 8327893
Panama: +507 8339512
Stati Uniti: +1 (305) 3402627

Urgenze:
+507 8339512

Servizio al cliente dalle
15:00 - 18:00 (inglese, italiano, spagnolo)