Bitcoin Cash crolla a causa del fork

Bitcoin Cash crolla a causa del fork

Il 15 novembre c’è stato il fork di Bitcoin Cash e a qualche giorno di distanza, possiamo affermare che questo fork non ha fatto male solo all’intero settore delle criptovalute, ma ha fatto male soprattutto proprio allo stesso Bitcoin Cash (che, lo ricordiamo, non è Bitcoin, ma a sua volta è un fork di Bitcoin).
Prima del fork, BCH (Bitcoin Cash) aveva un prezzo di circa 500 dollari, salito a 520 nei giorni a ridosso del 15 novembre. Poi il 14 novembre è iniziato il crollo: prima è sceso a 480, poi a 440, poi a 420, ed ora viaggia attorno ai 235 dollari. Insomma, a causa del fork la quarta criptovaluta per capitalizzazione ha perso il 54% del proprio valore.
Ma la cosa più importante è che ha perso valore anche rispetto a BTC (Bitcoin). Infatti, prima del fork 1 BCH valeva circa 0,085 BTC. Ora è crollato a 0,056 BTC, con una perdita superiore al 34% su Bitcoin. In altre parole, il fork di BCH ha fatto male un po’ a tutte le criptovalute, ma soprattutto allo stesso BCH.
Il fork ha generato due criptovalute, Bitcoin Cash ABC e Bitcoin Cash SV (Satoshi’s Vision), ma ad oggi non è ancora certo quale delle due sarà considerata la vera erede di BCH (anche se ABC sembra in testa). Naturalmente, questa incertezza non sta piacendo agli investitori.

Due gruppi distinti dietro il fork di Bitcoin Cash

Inoltre, il fork ha dimostrato che dietro al progetto Bitcoin Cash ci sono in realtà due gruppi distinti, ovvero quello che appoggia ABC e quello che appoggia SV. Tutto ciò è molto distante dalla “visione” originale di Satoshi Nakamoto, che creò una criptovaluta decentralizzata che non potesse essere controllata da nessuno (e Bitcoin, fino a prova contraria, è ancora così). Tutto ciò fa sorridere alla luce del fatto che i promotori di BCH abbiano sempre sostenuto che Bitcoin Cash fosse “il vero Bitcoin”, e che addirittura uno dei gruppi si chiami “Satoshi’s Vision”… Forse non è nemmeno un caso che il promotore di questo gruppo sia Craig Wright, anche noto come “Faketoshi” per aver tentato invano di farsi passare niente meno ché per il vero Satoshi Nakamoto.
Di per se il fatto che il fork stia “punendo” BCH ci può anche stare ma i due gruppi non stanno certamente dimostrando un comportamento corretto ed in linea con il vero pensiero di Nakamoto.
Ma quello che invece non ci sta affatto è che questa situazione stia danneggiando anche le altre criptovalute, BTC in primis. L’intero settore crypto ha registrato nei giorni immediatamente successivi all’hard fork perdite generali a doppia cifra ed alcune crypto hanno visto anche i minimi assoluti del 2018.
Oramai dovrebbe essere più che lampante che Bitcoin Cash (BCH) non è Bitcoin (BTC), e tanto meno il “vero” Bitcoin, il cui maggior punto di forza è proprio quella decentralizzazione che BCH ha dimostrato di non avere.
Il futuro di BCH ad oggi sembra piuttosto incerto e non definito, molto fosco. Ed è anche molto difficile immaginare cosa possano mettere in atto i fondatori per risollevarlo.
La notizia delle ultime ore è che sarà Bitcoin Cash ABC l’erede di Bitcoin Cash e molti exchange stanno già provvedendo a rinominare la precedente blockchain.

Vuole investire in criptomonete?

Le offriamo il portafoglio CryptoFIB30, settimanale in PDF. Nel documento viene riportato un portafoglio di criptovalute con alte prospettive reddituali suggerito dal nostro staff (vengono indicate le date ed i prezzi di acquisto delle cripto segnalate oltre a segnali operativi -quando vendere o tenere-).

Bitcoin Future: per chi invece preferisce seguire il derivato, viene analizzato il Bitcoin future, quotato sul CME, con l’indicazione di livelli importanti e target operativi di acquisto/vendita in ottica settimanale.

Pagare

Avvertenze di rischio
I punti di vista e le opinioni espresse sono le opinioni di Crypto Currency 10 e sono soggette a modifiche in base al mercato e ad altre condizioni. Le informazioni fornite non costituiscono un consiglio di investimento e non dovrebbero essere considerate come tali. Tutto il (i) materiale (i) è stato ottenuto da fonti ritenute attendibili, ma la sua accuratezza non è garantita. Non vi è nessuna garanzia o rappresentazione in merito all'attuale precisione o responsabilità per le decisioni basate su tali informazioni.
Le variazioni dei tassi di cambio possono avere un effetto negativo sul valore, sul prezzo o sul reddito di un investimento.
La performance passata non è garanzia di risultati futuri e il valore di tali investimenti e delle loro strategie potrebbe aumentare o diminuire.

OBD_240x300_es

OBD_240x300_it

Cryptocurrency10.com
Avenida Samuel Lewis, Torre Omega, suite 5D.
Panama.

Generale: [email protected]
Clienti: [email protected]
Supporto: [email protected]

Telefoni
Italy: +39 (06) 99335786
Spagna: +34 (93) 1845787
Panama: +507 8327893
Panama: +507 8339512
Stati Uniti: +1 (305) 3402627

Urgenze:
+507 8339512

Servizio al cliente dalle
15:00 - 18:00 (inglese, italiano, spagnolo)