L'accettazione delle criptovalute in America Latina continua a crescere

L'accettazione delle criptovalute in America Latina continua a crescere

L'accettazione delle criptovalute in America Latina continua a crescere, secondo le notizie top del mercato delle criptovalute in America Latina

Negli ultimi giorni, le notizie principali dell’America Latina, parlano di una crescente accettazione delle criptovalute e di come queste potrebbero dare una spinta al mercato. Tre paesi della regione hanno adottato decisioni che amplieranno l'adozione di criptovalute nella loro economia.

Da una parte, Panama ha approvato una legge che regolerà la commercializzazione e l'uso delle criptovalute. Dall’altra abbiamo Cuba che concederà licenze a fornitori privati per effettuare operazioni con asset digitali e l'Argentina che permetterà di pagare le tasse in criptovalute.

La legge panamense è stata approvata all'unanimità. Ora manca solo che sia firmata dal presidente Laurentino Cortizo perché entri in vigore. Questo strumento giuridico permetterà ai panamensi di fare e accettare pagamenti in criptovalute in quelle imprese che accettano di lavorare con asset digitali. Inoltre, la legge permette la tokenizzazione dei metalli preziosi. Infine, i panamensi potranno pagare le loro tasse con Bitcoin e altre criptovalute.

Cuba apre alle criptovalute

Cuba è uno dei paesi della regione dove le criptovalute hanno avuto un'enorme impennata. La Banca centrale del paese ora emetterà licenze per i fornitori di servizi di beni virtuali.  Gli imprenditori impegnati nel business delle rimesse di criptovalute dovranno richiedere la licenza. Servizi come il gateway di pagamento QvaPay e Bitremesas dovranno richiedere questa licenza per continuare ad operare.

Secondo la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale di Cuba, numero 43, "La Banca Centrale di Cuba, nel considerare la richiesta di licenza, valuta la legalità, l'opportunità e l'interesse socioeconomico dell'iniziativa, le caratteristiche del progetto, la responsabilità dei richiedenti e la loro esperienza nell'attività."

Le organizzazioni che scelgono di non operare sotto questa licenza potrebbero ricevere sanzioni in conformità con le attuali norme finanziarie e bancarie di Cuba. Un altro elemento degno di nota del nuovo regolamento è che i fornitori che ricevono la licenza non possono cessare i loro servizi senza previa autorizzazione della Banca Centrale.

E per finire, la terza notizia significativa nel mercato delle criptovalute in America Latina. Buenos Aires renderà possibile pagare le tasse con beni digitali. Questo pagamento sarà effettuato attraverso gli scambi Belo, Bitso e SatoshiTango. Queste aziende riceveranno le criptovalute e le convertiranno in pesos argentini.

Avvertenze di rischio
I punti di vista e le opinioni espresse sono le opinioni di Crypto Currency 10 e sono soggette a modifiche in base al mercato e ad altre condizioni. Le informazioni fornite non costituiscono un consiglio di investimento e non dovrebbero essere considerate come tali. Tutto il (i) materiale (i) è stato ottenuto da fonti ritenute attendibili, ma la sua accuratezza non è garantita. Non vi è nessuna garanzia o rappresentazione in merito all'attuale precisione o responsabilità per le decisioni basate su tali informazioni.
Le variazioni dei tassi di cambio possono avere un effetto negativo sul valore, sul prezzo o sul reddito di un investimento.
La performance passata non è garanzia di risultati futuri e il valore di tali investimenti e delle loro strategie potrebbe aumentare o diminuire.

Luna_240x600_es

Cryptocurrency10.com
Avenida Samuel Lewis, Torre Omega, suite 5D.
Panama.

Generale: [email protected]
Clienti: [email protected]
Supporto: [email protected]

Telefoni
Italy: +39 (06) 99335786
Spagna: +34 (93) 1845787
Panama: +507 8327893
Panama: +507 8339512
Stati Uniti: +1 (305) 3402627

Urgenze:
+507 8339512

Servizio al cliente dalle
15:00 - 18:00 (inglese, italiano, spagnolo)