Vantaggi e polemiche della Libra, la criptovaluta di Facebook

Vantaggi e polemiche della Libra, la criptovaluta di Facebook

Si complica il cammino della  Associazione Libra.  Sotto gli attacchi dei regolatori dei mercati finanziari e di alcune banche, 7 membri della Associazione hanno deciso  di ritirarsi ed uscire dalla Associazione.

Il primo è stato PayPal, che rimprovera a Libra di non avere soluzioni valide sulle misure anti finanziamento al terrorismo e anti riciclaggio. E questa settimana altri partners molto importanti come Visa, Mastercard, MercadoPago, EBay, Stripe,  a cui si è aggiunto a sorpresa all’ultimo minuto  anche la Booking Holding, hanno annunciato la loro salita dal progetto.

Libra rimane dunque senza i soci specializzati in sistemi di pagamento. Rimane solo PayU, una compagnia Olandese che ha creato una rete di pagamenti in linea in America Latina, ma che per il momento è ancora troppo piccola per un progetto come Libra.

Il 14 ottobre 2019 la Associazione Libra si è riunita a Ginevra per la prima riunione del Consiglio di Amministrazione , ed il responsabile della Comunicazione ha informato che Libra è ottimista e che  i soci uscenti saranno rimpiazzati da nuovi entranti. Ha detto che Libra Association ha ricevuto circa 1500 richieste di adesione, delle quali 180 compiono con i requisiti richiesti.

Il prossimo 23 di Ottobre Mark Zuckerberg è atteso alla Commissione Finanze del Congresso per presentare il progetto Libra. Negli ultimi tempi gli attacchi alla Libra si sono intensificati. La BCE ha dichiarato che non permetterá la circolazione dellla Libra in Europa; Il Banco Centrale di Francia ha dichiarato che la Libra è una minaccia per la “sovranitá monetaria”. Negli Stati uniti il Presidente della Fed ha invitato Facebook a fermare il progetto finché non avrá risolto i problemi regolatori, oltre al fatto che rappresenta un rischio per il sistema finanziario internazionale e infine Donald Trump in Twitter ha scritto che la Libra è poca cosa e che gli Stati Uniti hanno una sola moneta: il dollaro USA.

La Libra è la criptovaluta annunciata da Facebook che inizierà a circolare nel 2020. Questa criptovaluta ha già generato accesi dibattiti, perché alcuni ritengono che renderà le criptovalute un'opzione reale ed economica per i quasi 2miliardi di persone che al momento non hanno accesso ai servizi bancari; mentre altri guardano con sospetto questo progetto, promosso dalla Associazione Libra, che considerano un tentativo di controllare le criptovalute da parte delle grandi aziende.

Pianeta Facebook

Facebook è di gran lunga il più grande social network digitale al mondo, con oltre 2300 milioni di utenti. Pertanto, la Libra ha già una base molto ampia di potenziali clienti su cui contare.

Il contesto tecnologico globale è anche favorevole allo sviluppo di questa criptovaluta. Ad esempio, l'India è il paese con il maggior numero di utenti di Facebook, con 270 milioni, 60 milioni in più rispetto agli Stati Uniti. L'India è anche la seconda nazione con il maggior numero di persone senza un conto bancario, quasi 200 milioni. La penetrazione delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione faciliterebbe anche la strada verso la Libra. Oggi ci sono oltre 5200 milioni di utenti di telefonia mobile nel mondo e oltre 4000 milioni di persone accedono a Internet; Inoltre, il numero totale di utenti dei social network digitali è vicino a 3200 milioni.

Cos'è la criptovaluta Libra?

Secondo il white paper, pubblicato nel giugno di quest'anno, la Libra è una criptovaluta a bassa volatilità basata su una blockchain decentralizzata con l'obiettivo di creare una nuova opportunità per l'innovazione di servizi finanziari responsabili.

Questa criptovaluta ha cinque componenti essenziali: sarà costruita su una blockchain sicura, scalabile e affidabile; sarà una " criptovaluta stabile" ( stablecoin ), protetta da una riserva di valori; governato dalla Libra Association, un ente indipendente, composto da 27 grandi aziende e la codifica dei contratti intelligenti sarà effettuata attraverso il linguaggio di programmazione " Move ".

Facebook ha creato il proprio portafoglio digitale, che si chiama "Calibra". Gli utenti saranno in grado di inviare Libra tramite i loro dispositivi intelligenti da questo wallet, che può essere ricaricato attraverso un elenco di fornitori di servizi di pagamento che fanno parte dell'Associazione Libra, come Visa, MasterCard e Stripe (PayPal si è ritirato dall’Associazione). Le persone possono convertire i loro dollari o euro in Libra attraverso agenzie di cambio locali o digitali. Calibra avrà un'applicazione separata, per iOS e Android.

La Libra incorporerà la possibilità di offrire agli inserzionisti pubblicitari del social network uno strumento con il quale i consumatori possono acquistare direttamente i loro prodotti o servizi. Attualmente, Facebook e Google controllano oltre l'80% della pubblicità online.

La Libra sarà una "criptovaluta stabile", protetta dalle Riserve della Libra stessa. Saranno costituiti da titoli e valori reali, come depositi bancari e titoli pubblici a breve termine di valute di banche centrali stabili e di fama. Quando un cliente acquista Libra usando dollari, questi ultimi vanno immediatamente aggiunti alla riserva, che poi li investe in attività a bassa volatilità. Questo concetto non è presente in Bitcoin ed Ethereum, ragion per cui ha causato una grande volatilità nei prezzi di queste criptovalute.

Esistono tre tipi di "criptovalute stabili" e, nel caso della Libra, può essere considerata " fiat collateral", come nel caso di Tether. Il suo meccanismo operativo è semplice: una certa quantità di denaro viene appartata come garanzia e le criptovalute vengono emesse in un rapporto 1 a 1. A differenza di quanto accade con Tether, il valore della Libra fluttuerà allo stesso modo del cambio del dollaro USA con l'euro o lo yen.

La Libra, come Ethereum, lavora con il concetto di gas, che è una misura convenzionale che serve per calcolare il costo della transazione. Ogni transazione e contratto intelligente costano gas. Più complicato è il contratto intelligente, maggiore sarà il consumo di gas. Il totale del gas consumato verrà convertito in Libra, partendo dal prezzo del gas, e questo totale verrà pagato da chi invia il denaro. Sul prezzo del invio, Facebook dice solo che sarà "gratuito o a basso costo".

Associazione Libra, uno dei centri della controversia

Uno degli elementi più distintivi della Libra è l 'Associazione Libra". Le criptovalute attirano molta attenzione a causa della loro natura decentralizzata, ovvero dietro di loro non appare alcun ente di controllo. Non succederà così con la Libra. L'Associazione ha un carattere indipendente ed è senza scopo di lucro. La sua sede è a Ginevra, in Svizzera. E’ stata fondata con 28 membri, tutti con pari voti, tra cui Calibra, che rappresenta Facebook. Il progetto è che, quando la Libra inizia a funzionare, l'Associazione sia composta da oltre 100 aziende, organizzazioni senza scopo di lucro, organizzazioni multilaterali e istituzioni accademiche. Presumibilmente qualsiasi organizzazione può aderire all'Associazione se gestisce un nodo nella rete e lavora in concordanza.

I partner fondatori dell'Associazione Libra comprendono Mastercard, Visa, Stripe, eBay, Coinbase, Andreessen Horowitz e Uber. A tutti è stato richiesto un investimento minimo di 10 milioni di USD per garantire la propria posizione. Ogni investimento ha ottenuto un voto nel consiglio. Finora, le quattro principali società tecnologiche Apple, Amazon, Microsoft e Google non hanno voluto aderire al progetto.

PayPal faceva parte del gruppo iniziale di 28 società dell'Associazione Libra; ma nell'ottobre di quest'anno ha deciso di ritirarsi dal progetto. PayPal non ha indicato i motivi specifici, ma diversi media hanno concordato che la società americana non era chiara su come l'Associazione avrebbe impedito il riciclaggio di denaro e, quindi, di fronte a possibili problemi su questo tema, ha scelto di andarsene.

Libra vs. Bitcoin

La Libra applica molti dei concetti e la stessa struttura a blocchi di Bitcoin. Impiega blockchain, crittografia, e portafogli digitali.

La principale differenza tra Libra e Bitcoin sta nel modo in cui viene gestita la blockchain. Nel caso di Bitcoin questa è una catena senza permessi, cioè chiunque disponga di un'infrastruttura hardware può applicare protocolli di mining e partecipare alla validazione delle transazioni e può diventare un nodo di validazione della rete Bitcoin. Attualmente, Bitcoin ha quasi 10.000 nodi.

Nel frattempo, la Libra funzionerà, almeno in un periodo iniziale di cinque anni, come una blockchain centralizzata, in cui il meccanismo di consenso e il software sono controllati dai membri dell'Associazione Libra, che sono i soli che hanno il permesso di convalidare transazioni.

Inoltre, l'architettura di Libra è stato progettato per avere altri vantaggi rispetto alle criptovalute già presenti sul mercato. Ad esempio, consumerà meno elettricità rispetto a Bitcoin e potrebbe raggiungere fino a 1000 transazioni al secondo, mentre con Bitcoin sono solo 7 e 15 con Ethereum.

Paure contro la Libra

Dal suo annuncio sono sorti molti dubbi sulla Libra. Il primo è legato alla privacy. Lo scandalo di Cambridge Analytics e altre accuse di violazioni della sicurezza su Facebook hanno preoccupato molti nel mondo, quindi calmare i suoi utenti è la chiave del destino di Libra. Secondo Facebook, "a parte casi limitati, Calibra non condividerà informazioni finanziarie o relative all'account con Facebook o terze parti senza il consenso del cliente". Tra questi "casi limitati" appare la prevenzione delle frodi. "Calibra può condividere dati globali di terze parti con Facebook, in relazione alle prestazioni dei suoi prodotti e servizi. Un esempio potrebbe essere un grafico che mostra il numero totale di utenti del servizio. Calibra utilizzerà le tecniche per impedire che i dati globali vengano collegati a una persona ".

Altre preoccupazioni relative alla Libra provengono dal settore finanziario. Secondo Margarita Delgado, vice governatore della Banca di Spagna, la Libra potrebbe diventare "un elemento destabilizzante dell'economia". Ha detto che è "ragionevole" mettere in dubbio l'effettiva salvaguardia della privacy "poiché l'accumulo di grandi quantità di informazioni di valore economico costituisce un chiaro incentivo per i criminali informatici".

Inoltre, il vice governatore della Banca di Spagna ha espresso preoccupazione per la natura internazionale delle operazioni con la Libra e per le "sfide importanti ai fini di un'adeguata prevenzione del riciclaggio di denaro e del finanziamento del terrorismo".

La Libra potrebbe essere "un fattore che amplifica la volatilità dei mercati finanziari, influenzando anche l'attività di pagamento e l'attività di raccolta di depositi delle banche con la conseguente erosione del loro conto economico", ha spiegato Delgado

Ha bisogno di una consulenza?
Prenotare

Avvertenze di rischio
I punti di vista e le opinioni espresse sono le opinioni di Crypto Currency 10 e sono soggette a modifiche in base al mercato e ad altre condizioni. Le informazioni fornite non costituiscono un consiglio di investimento e non dovrebbero essere considerate come tali. Tutto il (i) materiale (i) è stato ottenuto da fonti ritenute attendibili, ma la sua accuratezza non è garantita. Non vi è nessuna garanzia o rappresentazione in merito all'attuale precisione o responsabilità per le decisioni basate su tali informazioni.
Le variazioni dei tassi di cambio possono avere un effetto negativo sul valore, sul prezzo o sul reddito di un investimento.
La performance passata non è garanzia di risultati futuri e il valore di tali investimenti e delle loro strategie potrebbe aumentare o diminuire.

OBD_240x300_it

Cryptocurrency10.com
Avenida Samuel Lewis, Torre Omega, suite 5D.
Panama.

Generale: [email protected]
Clienti: [email protected]
Supporto: [email protected]

Telefoni
Italy: +39 (06) 99335786
Spagna: +34 (93) 1845787
Panama: +507 8327893
Panama: +507 8339512
Stati Uniti: +1 (305) 3402627

Urgenze:
+507 8339512

Servizio al cliente dalle
15:00 - 18:00 (inglese, italiano, spagnolo)